Sarà una Barcolana by  Night speciale, quella organizzata quest’anno dalla Svbg in collaborazione con lo Yacht club Adriaco e con gli armatori della inossidabile e sempreverde classe UFO. La ormai storica sfida tra i monotipi da 28 piedi che si svolge la sera della vigilia della Barcolana, quando si fa buio nel Bacino San Giusto, si arricchisce di un importante contenuto sociale, che si somma e amplifica la sfida sportiva.

 

Gli equipaggi della Jotun Cup regateranno per la vittoria, ma anche per portare al traguardo il nome di molte associazioni di volontariato e di sensibilizzazione sociale, facendo salire in barca lo spirito di quanti giorno per giorno si mettono a disposizione degli altri, e lottano per le cure e l’assistenza dei bambini e dei malati di patologie difficili. Ogni armatore della Classe Ufo, infatti, ha associato alla propria imbarcazione il marchio di una associazione di volontariato triestina, con l’obiettivo di raccontarne la storia, valorizzarne il ruolo, dare sostegno.

 

“Lo sport e la solidarietà hanno molto in comune – spiegano Gianni de Visinitini e Pietro Perelli, armatori della classe UFO e organizzatori della Jotun Cup Barcolana by Night – nello sport metti impegno, cadi e ti rialzi, poi vinci. A volte anche perdi, ma guardi avanti. Lo stesso spirito è presente nel mondo del volontariato, di quanti credono in un obiettivo e non si piegano mai prima di averlo raggiunto. Regatare a fianco della ricerca scientifica, dell’assistenza, della lotta contro le malattie rare e difficili è per noi un onore. Vogliamo dare valore a queste persone e associazioni a modo nostro: con l’impegno in acqua, ma anche con la gioia e la solidarietà a terra di tutta la classe Ufo prima e dopo aver regatato”.

 

Barcolana by night Jotun Cup si svolge sabato 11 ottobre alle 19:00 nel Bacino San Giusto: al via 13 imbarcazioni associate ad altrettante realtà del volontariato. Si tratta di ABC Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo, ABIO Associazione per il Bambino in Ospedale, AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla, AGMEN Associazione Genitori Malati Emopatici Neoplastici, GAU Gruppo Azione Umanitaria Clown Dottori, Azzurra Associazione Malattie Rare, Calicanto Polo Polisportivo Integrato, Centro di Aiuto alla Vita, Fondazione Luchetta per i bambini vittima della guerra, Fondazione Veronesi per il progresso delle scienze, Lega italiana Fibrosi Cistica, Lega italiana per la lotta contro i tumori, Sailors for Haiti a supporto di Fondazione Francesca Rava.

Chiudi il menu